Antonio Guerriero

Capo della Procura di Teramo

15 settembre 2017

SANCTO IANNE

Band Musicale


Sancto Ianne è un gruppo neo-folk d'autore nato nel 1992. La sua musica è fondata su un profondo rapporto emotivo con la cultura e con le tradizioni sannitiche. Trasfusa in composizioni dalla straordinaria capacità di coinvolgimento, in essa convivono pulsioni rock e musica blues, sonorità arabe e ritmiche balcaniche, ballate malinconiche e tammurriate quasi ipnotiche. Il gruppo ha tenuto centinaia di concerti in Italia e all'estero ed ha partecipato a prestigiosi festival internazionali di world music (Folkermesse, Folkest, Paleariza, Festival Interceltique de Lorient, Itinerari Folk, Festival delle Province, Monsano Folk Festival, Festa Carrer, Popularia, Arzibanda, MusicaOltre, San Marino Etnofestival, Isola Folk, Pisa Folk Festival, Tarantafest, International Folkdance Festival, Arie Popolari, Frosinone Folk Festival, Suoni della Murgia, TerreInMoto, Matese Friend Festival, Arcipelaghi Sonori, La notte della Taranta, Colori Sonori, Xabia Folk Festival), ottenendo importanti riconoscimenti. Nel 2001 ha vinto l'European Folkontest di Casale Monferrato (AL), il più importante concorso italiano per gruppi folk emergenti. Grazie a questa vittoria, i Sancto Ianne hanno partecipato al Festival Interceltique di Lorient in Francia, da molti considerato il più importante folk festival del mondo. Qui il gruppo ha riportato un altro importante successo conquistando il Trophee Dagan Celtic Cider come miglior formazione non celtica partecipante. Nel 2005, invece, i Sancto Ianne hanno vinto a Villadose il prestigioso concorso dal vivo "Voci per la libertà - Una canzone per Amnesty International" con il brano "Uocchie". Nel 2007 nuovi riconoscimenti per la band sannita. Infatti il lavoro discografico intitolato "Mo' Siente" arriva secondo al prestigioso Premio "Città di Loano", destinato alla migliore produzione discografica dell'anno nell'ambito della musica tradizionale in Italia. Inoltre, nel mese di Settembre, lo stesso disco entra nella cinquina finale della Targa Tenco, nella categoria "miglior album in dialetto".

I Sancto Ianne sono attualmente formati da:
Gianni Principe: voce, castagnette
Alfonso Coviello: tammorre, tamburello, darbouka, percussioni
Ciro Schettino: chitarra classica e acustica, mandoloncello, chitarra battente, flauti
Giovanni Francesca: chitarra elettrica, chitarra classica
Pierluigi Bartolo Gallo: basso elettrico e contrabbasso
Sergio Napolitano: fisarmonica, percussioni
Raffaele Tiseo: violino

Discografia
Oltre ad essere presenti in varie raccolte di musica folk
Tribù Italiche/Campania - 2002,
Las musicas de Italia - 2003,
Folk Geneticamente Modificato - 2003,
Voci per la libertà - 2006, In terra zapatista - 2008
I Sancto Ianne hanno inciso per la prestigiosa etichetta piemontese FolkClub Ethnosuoni i seguenti album:
Tante bannere, tanti padrune (2000)
Scapulà (2002)
Mò Siente (2006)
Trase (2013)
I COMUNI INTERESSATI

Calvi, Ceppaloni, Venticano, San Giorgio del Sannio, Apollosa